Nuovo intervento in tema di ESG: le “aspettative di vigilanza sui rischi climatici e ambientali” di Banca d’Italia

La Banca d’Italia ha comunicato, in data 7 aprile 2022, ai soggetti sui quali esercita la propria attività di vigilanza, le “aspettative di vigilanza sui rischi climatici e ambientali”: si tratta, in particolare, di una serie di “indicazioni di carattere generale non vincolanti” la cui “declinazione a livello operativo è rimessa al singolo intermediario”.

La normativa ESG

Lo sviluppo sostenibile delle attività finanziarie (o finanza sostenibile) ha l’obiettivo di creare valore economico nel lungo periodo attraverso l’investimento di risorse finanziarie in attività “sostenibili”, cioè in grado di essere utili alla società e non dannose rispetto al sistema ambientale.

Implementazione della IV Direttiva Antiriciclaggio

Recepita nell’ordinamento nazionale la IV Direttiva Antiriciclaggio: misure preventive e i controlli devono essere calibrati in base alla valutazione del rischio.

La disciplina dell’esternalizzazione ai sensi della MiFID II

Principi generali e requisiti in tema di esternalizzazione: gli impatti della MiFID II e della nuova regolamentazione europea.